Sposta quel camper. Adesso!

**** Pontassieve si sveglia all’alba: parte il camper di Renzi Proteste per la sosta in doppia fila, poi la partenza ***


Roma, 13 set. (TMNews) – Non è passata inosservata la partenza del camper del sindaco di Firenze, Matteo Renzi, alla volta di Verona, dove, stamani alle 11.30, lancerà ufficialmente la sua candidatura alle primarie del Pd. Il camper, dalla vistosa scritta, è rimasto parcheggia

to durante la notte a centro metri dall’abitazione del sindaco, a Pontassieve, a sud del capoluogo toscano.

Il camper era parcheggiato in doppia fila e, intorno alle 6 e 30, il proprietario di una delle automobili rimaste bloccate dal mezzo del sindaco, ha dovuto suonare a lungo, svegliando i residenti della zona, come alcuni di loro raccontano. Lo staff di Renzi è intervenuto per spostare il camper. Dopo ancora un pò di frastuono, la partenza è avvenuta alle 7.20, da questa piazza che è intitolata a Gramsci.

Annunci

Rifai il letto. Adesso!

Abbiamo ricevuto l’intera campagna per le Primarie di Matteo Renzi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Trova la differenza

Renzi ed i nonni

Obama - Renzi, ticket vincente

Renzi alla conquista dell’America di Obama

Renzi vola in America, alla convention democratica.  (Guarda la galleria fotografica)

Dopo aver chiesto ieri, dai microfoni di Sky, ai suoi amici di non rispondere alle offese che provengono dai big del PD rilascia un’intervista molto pacata a Repubblica: “Basta con il segretario e D’Alema, ormai sono dei nonni“.

Notevole la sua conoscenza dello Statuto del PD.  “Le primarie si faranno?” Gli chiede l’intervistatore e lui risponde “Certo, sono previste, non sono una concessione”. Giusto, le primarie sono previste, però di coalizione e per il PD il candidato è il segretario in carica. Quindi sì, Renzi, sono una concessione.

Non contento passa a dimostrare la sua profonda conoscenza della politica americana

“Chi è stato per vent’anni in Parlamento ha dato quello che doveva, ora basta. come funziona in America”.

Ci duole informare Renzi che in America non ci si può candidare per più di due mandati consecutivi alla Presidenza, ma in Senato o alla Camera non ci sono limiti. Prova lampante Ted Kennedy , eletto senatore degli Stati Uniti nel 1962, al posto di suo fratello John. Continuamente rieletto senatore in Massachusetts nel 1964, 1970, 1976, 1982, 1988, 1994, 2000 e 2006 (69% dei favori contro Kenneth Chase). Nel 2005 è divenuto il più anziano senatore attivo dopo Robert Byrd.

Oppure il senatore democratico Bingaman, in carica dal 1982.

Insomma, Renzi vola in America, con evidenti problemi di fuso orario. Il problema è che poi torna

Renzi alla Convention democratica

Alla conquista dell’America di Obama, sul modello di Paolini  (trova l’intruso)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Chi si loda, si imbroda

Matteo Renzi, per conto dell’Anci, vola a Charlotte per una tavola rotonda organizzata dall’NDI, una fondazione democratica. A tutti i membri del panel viene chiesto di scrivere una propria biografia,  che trovate qui. 

“Matteo Renzi is the mayor of Florence, Italy, an office he assumed in June 2009 at the age of 35 after serving five years as the president of the Province of Florence; Renzi was the youngest person ever to hold this office. Embodying a widespread desire for change and renewal in Italian politics, Renzi has staked his political reputation on responding to the growing need in Italian society for politicians to represent the world of the 21st century. Renzi’s youth and innovative style have made him a man to watch in the politics of a nation accustomed to slow and incremental change. Renzi graduated in 1999 with a degree in jurisprudence from the University of Florence.”

(Matteo Renzi è il sindaco di Firenze, in carica dal giugno 2009 all’età di 35 anni, dopo essere stato per cinque anni presidente della provincia di Firenze;  Renzi è stato il più giovane di sempre a ricoprire questa carica. Incarnando un diffuso desiderio di cambiamento e di rinnovamento nella politica italiana, Renzi ha puntato la sua reputazione politica sulla risposta all’esigenza crescente nella società italiana che i politici rappresentino il mondo del XXI secolo. Lo stile giovane ed innovativo di Renzi ne ha fatto l’uomo a cui guardare nella politica di una nazione abituata ad un cambiamento lento e graduale. Renzi si è laureato nel 1999 in giurisprudenza all’Università di Firenze.)

Sette righe, cinque volte Renzi, nessun accenno alle sue competenze  professionionali. A parte occupare poltrone, avete capito quale sia il suo mestiere? Fosse che anche lui è solo un professionista della politica …

Qui le biografie delle persone serie

Lo dice anche Billy che Renzi …

Anche Costacurta dice che Renzi è il nuovo Berlusconi.

Lo racconta insieme a tante altre perle, in questa intervista al Fatto quotidiano