Non fate piangere Matteo

“Non abbiamo i TG, non abbiamo i giornali, non abbiamo i grandi mezzi di comunicazione.”
Scriveva Matteo Renzi nella sua newsletter del 3 novembre. Salvo informare, poche righe dopo ben 2 partecipazioni tv e 2 radio
“farò di tutto per conciliare questi ultimi venti giorni con qualche trasmissione televisiva (sono da Gad Lerner lunedì sera all’Infedele e da Lilli Gruber giovedì sera a Otto e mezzo) e radiofonica (Radio 24 martedì mattina alle 8.30 e RTL 102.5 per due ore con Nicoletta dalle 17 alle 19 martedì).”

Il copione si ripete, e così, prima di andare ospite a “Quelli che il calcio”, si lamenta dello spazio datogli dai tg Rai

‘Dal 17 ottobre al 6 novembre ci siamo messi con un cronometro a verificare lo spazio che hanno avuto i candidati – spiega Renzi – I Tg Rai della prima serata, quelli che contano, insomma, hanno mandato in video per 844 secondi Bersani, per 421 secondi Nichi Vendola, per 136 secondi il sottoscritto, per 35 Tabacci e mai la povera Laura Puppato.”

Qualcuno avverta il sindaco di Firenze che Bersani è il segretario del PD e, in quanto tale, viene intervistato e mandato in onda su temi come gli esodati, la legge elettorale etc.

“Arriverà un momento, anche in Rai – chiosa il sindaco  – in cui si faranno i servizi sulla base delle notizie e non sulla base dell’appartenenza. Oppure più semplicemente dello share”.

E a noi ricorda molto questo

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Renzitweets

    Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.